Progetto CAA

Anno scolastico 2023/2024

Progetto per il servizio di assistenza alla realizzazione dell'integrazione scolastica in favore degli alunni con disabilità sensoriale visiva_ uditiva CAA

Presentazione

Data

dal 15 Settembre 2023 al 31 Agosto 2024

Descrizione del progetto

Una delle missioni della scuola italiana è quella di promuovere l’attenzione ai bisogni specifici e diversificati di ogni singolo alunno. Gli attuali orientamenti nell’ambito pedagogico e didattico, infatti, affermano la dignità della diversità, valorizzandola come risorsa per tutto il gruppo classe e non solo, addirittura per una scuola intera. In quest’ottica, programmazione e progettazione delle Istituzioni Scolastiche dovrebbero avere cura proprio di tutti, partendo dalla modifica del contesto e non agendo solo sul soggetto, bensì trovando strategie specifiche, adatte alla diversabilità e utili alla collettività (Vicari e Pramaggiore, 2018)

La Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) si riferisce a un’area di ricerca e di pratica clinica ed educativa. La CAA studia e, quando necessario, tenta di compensare disabilità comunicative temporanee o permanenti, limitazioni nelle attività e restrizioni alla partecipazione di persone con severi disordini nella produzione del linguaggio (language) e/o della parola (speech), e/o di comprensione, relativamente a modalità di comunicazione orale e scritta.

La CAA non viene utilizzata da una categoria specifica di persone, essa si rivolge a una ampia varietà di soggetti. L’unica specificità comune è la necessità di una assistenza per soddisfare i loro bisogni comunicativi. La comunicazione consente alle persone di partecipare alle attività importanti per loro.

La Comunicazione Aumentativa Alternativa è quindi un approccio molto utile non solo per le persone con problemi a esprimersi e comunicare nei canali classici (scritto e orale), ma anche per il mondo della scuola e per l’educazione in generale.  Negli ultimi anni si è visto che il metodo simbolico è uno strumento inclusivo per tutto il gruppo classe, non solo per le persone con disabilità. Infatti, la simbologia della CAA è un sistema molto più immediato di quello verbale, per questo utilizzarla in classe permette a tutti di tenere lo stesso passo.

Gli strumenti utilizzati dalla CAA, il sistema di scrittura in simboli o immagini, ma anche le tabelle di comunicazione, i libri personalizzati e altri programmi informatici, possono quindi favorire una didattica più inclusiva per tutto il gruppo classe.

Obiettivi

  • Prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di discriminazione e del bullismo, anche informatico
  • Potenziamento dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014.
  • Strutturare, stimolare e rafforzare le competenze comunicativo-interattive (ampliamento lessicale, intenzionalità comunicativa, comprensione e produzione nelle forme di comunicazione possibile/i per l’alunno)
  • Sviluppare una maggiore competenza comunicativa per l’interazione con insegnanti e compagni
  • Accedere, in base al proprio livello di abilità comunicativo - interattive, alle proposte didattiche e ai processi formativi individuati nel proprio P.E.I
  • Offrire una rassicurazione emotiva rispetto al rischio di isolamento e di incomprensione del contesto e delle dinamiche comunicative
  • Favorire, in base al grado di sviluppo dell’alunno/a, il sorgere di forme di autonomia sociale anche attraverso la promozione delle relazioni interpersonali. -
  • Collaborare allo scambio efficace di informazioni e conoscenze relative alla disabilità e alle potenzialità dell’alunno seguito.

 

Luogo

Istituto Comprensivo "Antonio De Curtis"

Via Della Tenuta Di Torrenova,130 Roma 00133 Roma

Responsabile

Partecipanti

Alunni delle scuole di ogni ordine e grado con bisogni educativi speciali

In collaborazione con

Regione Lazio - Direzione Regionale Lazio Istruzione, Formazione e Lavoro - Area Diritto allo studio scolastico e
universitario

Documenti

P.T.O.F

Il Piano Triennale dell’offerta formativa: la carta d'identità della nostra scuola

Servizi associati al progetto

Schede progetto correlate